14 comments to Che cos’è il catalogo e perchè è importante?

  • Se scegliamo di copiare o spostare i file da una memoria esterna al disco del nostro computer, Lightroom prima esegue questa operazione e poi memorizza il percorso finale dei file che stiamo importando.

    Ok, questo mi è chiaro. Ma se volessi creare un catalogo pur mantenendo le foto originali in una memoria esterna, per esempio una schedina, Lightroom dovrebbe prima spostarne il contenuto nel disco del computer? Credevo non fosse necessario, proprio in virtù del fatto che il catalogo crea dei collegamenti ai files originali, per cui sarebbe stato sufficiente inserire la schedina di memoria per poterci lavorare attraverso Lr.
    Ciao Gabry! Grazie

  • Si può fare senza problemi, basta scegliere “Aggiungi” nella finestra di importazione e i file rimangono solo sulla memoria esterna.

  • Ok, avevo un attimo di confusione. Ora è chiaro. Grazie Gab e complimenti per il blog… sempre più bello ed esauriente. VERY COOL! 🙂
    Ci si vede presto ad uno dei vostri corsi

  • Giorgio David

    Sto provando LR in questi giorni per capire se può essermi utile, la cosa che ho trovato più complicata ed invasiva è proprio il catalogo. La domanda è questa: è possibile lavorare senza il catalogo e come? Mi basterebbe, e sarebbe già invasivo, un file che “accompagna” il file RAW come avviene con i file .xmp….. sarebbe ancora meglio se questo file contenente le informazioni di variazione effettiate con LR venga inglobato nel RAW come header o chissà cos’altro, come fa il software Capture NX2.

  • Non ho capito cosa intendi per invasivo quando parli del catalogo…

    In ogni caso non si può lavorare con LR senza catalogo, è alla base del funzionamento ed è proprio grazie a questo che ci sono tanti benefici rispetto ad altri programmi come Bridge.

    Puoi evitare di salvare i metadati nei file (sconsigliato) oppure usare il formato DNG.

  • Giorgio David

    Grazie della risposta, intendo dire con il termine “invasivo” che LR crea file e cartelle in HD ovviamente… tutta questa creazione di cartelle e file “sparse” per l’HD non mi piace… sono per il concetto di meno file possibili e meno memoria usata possibile. Un file in più, oltre al RAW, potevo pure sopportarlo, ma tutti sti backup in giro per il “mondo” li vedo un’impiccio! Cioè, una volta finito il lavoro, mi basterebbe avere un solo file con le informazioni di variazione… quando ho finito non vedo l’utilità, per esempio, di continuare a mantenere tutte le variazioni step by step eseguite nel tempo durante il lavoro.

  • In realtà il catalogo contiene molte più informazioni. Leggiti gli articoli presenti qui sul blog.

     

  • Giorgio David

    Dopo un po’ di prove, sono quasi riuscito nel mio intento… il catalogo sono costretto a tenerlo, ma è utile in fase di lavorazione perchè memorizza lo storico e con la combinazione Ctrl+S posso salvare il file collaterele .xmp (accanto al file RAW) che contiene i metadati delle variazioni apportate al RAW… in questo modo, se si cancella, si perde o si vuole “pulire” il catalogo, il lavoro finale è salvo grazie al file collaterale! A me basta questa funzione, per il resto, amen! 🙂

  • marco

    ciao volevo chiederti perchè, esportando il file dopo l’elaborazione in lightroom, questo aumenta di memoria. esempio..  fileX.jpeg  viene lavorato con lightroom ed esportato (salvato , con massima qualità e risoluzione originale ) la memoria che occupa è maggiore rispetto a quella pre-lavorazione

  • Marcello

    Innanzitutto grazie per il tempo che deifichi a condividere le Tue conoscenze.
    Non mi spiego una cosa, se io cambio posto alla cartella fisica (cotenente le foto),  LR la “perde” , poi  se voglio fargliela rivedere basta che lo faccio puntare lì.
    Ma se rinomino e sposto una cartella e poi dico a LR di puntare lì lui ha modo di ribeccarla o si perde? E nel caso riuscisse a trovarla in base a cosa lo fa? Riconosce il nome del file?  Non mi spiego se lui tiene le sole modifiche di un file come faccia a riconoscere il file di cui tiene le istruzioni di modifica…
    Forse non sono sono stato molto chiaro.
    Grazie comunque Marcello  

  • stefano

    Ciao a tutti, se io voglio lavorare dei file e poi spostarmi l’originale in un hd esterno l’immagine elaborata mi rimane cmq nel catalogo pronta a qualsiasi uso?? Grazie

You must be logged in to post a comment.