40 comments to Come trasferire su un altro computer le vostre foto e tutto il lavoro svolto in Lightroom

  • Pietro

    Splendido articolo. Procedura manuale (senza comandi “esporta come catalogo” etc) … ma ottima scelta … Ora … io vorrei fare una cosa simile … ma la mia domanda è (prima di fare esperimenti con il mio catalogo) … cosa succede se cambio la lettera del disco di allocazione ?? Cioè: al momento il mio archivio e il mio catalogo sono sul disco D: cui LR accede ovviamente da C: … cosa succede se copio tutto su con lettera di unità, per esempio E: ??? Quando apro il nuovo catalogo, lui andrà a leggere i file del disco D: non quelli del disco E: (se li trova perché io non li ho cancellati va avanti da se e io devo cambiare manualmente qualcosa da dentro LR, oppre, se non li trova mi dice di cercarli; giusto? Ma che ne è dei dati, metadati, impostazioni etc?) … GRAZIE !!
    Pietro ^_^

  • Grazie Pietro.

    Come dici giustamente tu è una procedura manuale, anche perchè l’esportazione come catalogo l’avevamo già vista in questo articolo.

    Venendo alla tua domanda sulle lettere di unità…

    Ovviamente Lightroom non puoi spostarlo con un banale copia/incolla su un’altra partizione ma questo mi pare che tu lo sappia già.

    Per i dati, non c’è nessun problema a parte il fatto che ovviamente cambiando il percorso delle foto queste non verranno trovate da Lightroom.

    Il modo più semplice secondo me è usare il comando “Aggiungi cartella madre” per avere tutta la gerarchia di cartelle in Lightroom.

    A quel punto se sposti la tua cartella principale (ad es. “Foto”) su un altro disco, dovrai ricollegare solo questa e tutte le sottocartella verranno trovate automaticamente.

     

  • Pietro

    Beh … Grazie a Te, Gabriele ^_^

    “Aggiungi Cartella Madre” … ?? :O
    Interessante … nemmeno sapevo esistesse … ora ci do’ un’occhio … ^_^
    Scusa se vado fuori tema, ma sai cosa sono gli “Import Data” … da un po’ di tempo ho una decina di file db-jounal che, vedo ora … mi prendono 20 giga di memoria … e non è che la cosa mi piaccia poi tanto …
    Sono dei temporary ?? posso farli fuori ?? (so bene che posso spostarli temporaneamente e vedere che succede … ma se i cambiamenti sono piccoli posso non vederli e avere problemi in futuro, quindi preferisco non rischiare) ^_^
    GRAZIE ANCORA …
    Pietro ^_^

  • Puoi eliminarli senza problemi.

    Gli unici file che contengono dati sono i file delle foto, i file collaterali .xmp, il file .lrcat del catalogo e il file delle anteprime .lrdata.

    Poi ci sono le cartelle con impostazioni e predefiniti vari.

  • lastprince

    eccellente articolo che utilizzero’ quando acquistero’ un nuovo mac. veramente bravo

  • Serena

    Scusate, parlo da totale profana in tutto. Ho appena ieri iniziato ad “usare” Lightroom e mi stavo chiedendo se è possibile cambiare la cartella di destinazione dei file collaterali .xmp, .lrcat e lr.data  perché (e chiedo scusa se dico una grandissima stupidaggine) mi trovo ad usare un computer con un RAID e se mi si dovesse rompere il disco predefinito dove mi salva i file (e che non fa parte del  RAID) perderei tutto quello fatto con lightroom … Lo so che un back up di tale disco  risolverebbe tutto, ma so che sono poco costante ed affidabile con i back up… Spero di non farvi perdere tempo..
    GRAZIE in ogni caso per i vostri articoli!!
    Serena

  • Ciao Serena, i file xmp sono sempre conservati assieme ai file originali a cui fanno riferimento, quindi ovviamente non vanno spostati. Il file del catalogo lo puoi spostare dove vuoi, basta chiudere LR, spostarlo e riaprirlo.

  • Emanuele

    Ciao a tutti,volevo sapere se esiste un modo abbastanza semplice per usare LR,per uno stesso lavoro, su due dispositivi diversi.Mi spiego meglio,ho 2 i mac,uno a casa e l’altro in ufficio,mi chiedevo se fosse possibile poter sistemare una serie di foto a casa e poi riprendere il lavoro in ufficio,trasferendo in qualche modo le modifiche apportate da una perte all’altra, così da avere sempre lo stesso “piano di lavoro”.
    Se fosse possibile sarebbe fantastico,così impiegherei ogni momento libero disponibile,senza dover “perdere il filo” ogni volta.
    GRAZIE  

  • Pietro

    Ciao Emanuele. Beh, o ti fai l’export del catalogo o di una sua parte su un HD esterno o su PenDrive, oppure ti porti appresso tutto il catalogo in un HD portatile … Certo però che se ti cade … … … E non penso tu abbia a casa un server dove salvare catalogo e file master, accessibile anche dall’ufficio …
    A m pare, non ci siano molte varianti … 

  • Emanuele

    E si….farò così…vi farò sapere!
     

  • Il modo più semplice per farlo è avere una copia dei file originali su entrambi i PC. Crea un nuovo catalogo appositamente per questo lavoro. Nelle preferenze disabilita la scrittura dei file XMP automatica. Mantieni il catalogo sull’hard disk locale di ogni PC, poi al termine della sessione di lavoro ne fai una copia da Esplora risorse o Finder su una penna USB. Sull’altro PC copi dalla penna USB all’hard disk sovrascrivendo il catalogo presente. Avrai sempre una copia di backup nella penna e nell’altro PC, oltre al catalogo su cui stai lavorando e tutte le modifiche aggiornate. Ciao

    • Massimiliano

      Ciao a tutti e complimenti davvero per questo sito/forum.
      Per ovviare al problema di Emanuele dei 2 Mac, basterebbe semplicemente posizionare catalogo e previews in una cartella separata, da nominare a piacere. Chiaramente stessa operazione su entrambi i Mac.
      Poi… come diceva GLorenzini bisognerebbe avere le foto originali su entrambi.
      Ciò premesso basta usare un sistema cloud tipo Dropbox o SugarSync (ad esempio) ed effettuare una sincronizzazione selettiva della cartella contenente il catalogo e le previews.
      Così il problema è risolto.
      Quando si termina una sessione su un Mac, chiudendo LR, il sistema cloud sincronizzerà tutto e riaprendo il catalogo sull’altro Mac si troverà il catalogo aggiornato.
      Saluti Massimiliano 

  • maria

    Ciao Gabriele , ho letto il tuo articolo e mi sta davvero aiutando avendo un serio problema di HD che mi sta velocemente abbandonando. Ho un solo problema..non trovo i file .xmp pur avendo importato parecchie foto, vedo solo i file .RAW2 della mia panasonic . Anche facendo una ricerca dei file con estensione xmp non trova nulla…. E’ possibile ?

    Grazie.

    Mary. 

  • Se non li trovi di fianco ai file RAW può dipendere da:

    1. Non hai impostato l’opzione di cui parlo qui

    2. Non hai apportato nessuna modifica alle foto, nemmeno ai metadati

  • maria

    Trovato tutto con il tuo articolo ! Sto già trasferendo e tra un po’ formatto ….
    Grazie ancora. 

  • […] Eseguite un backup della cartella che contiene tutte queste informazioni, facendo riferimento a questo articolo per la procedura […]

  • Pisolomau

    Ma se utilizzo Time Machine su mac per passare tutti i miei dati utente dal vecchio al nuovo mac, queste operazioni descritte non dovrebbero essere necessarie, o sbaglio?

    grazie 

  • Forse no, ma io comunque preferisco salvare questi dati singolarmente, fuori da time machine, per poterli recuperare in ogni momento anche se non ho un Mac sottomano

  • Claudio

    Ciao,
    vorrei sapere se e’ possibile, anche per i file jpeg scrivere le imformazioni di elaborazione su file .xmp separati in modo da non modificare mai i file jpeg cosi’ come avviene per i file RAW.
    Anch’io uso due PC e sposto i dati (cataloghi e foto) utilizzando un disco esterno in cui copio solo le modifiche utilizzando utility che comparano le date.
    Grazie

  • Claudio

    Buongiorno,
    nella cartella che contiene il catalogo e’ presente (crearta in automatico da LR) anche la cartella che contiene i file delle anteprime (nome catalogo Previews.lrdata), e’ possibile impostare LR in modo che questa cartella venga posizionata altrove (credo possa aiutare a limitare la frammentazione del disco e quindi giovare sia le prestazioni di LR. Inoltre potrebbe facilitare i BK su disco esterno.
    Grazie

  • Salve a tutti,
     
    ho un problema serio.
    Ho un IMAC con installato anche windows 7, ho installato Lightroom 4 su windows ed al termine mi da errore per quanto riguarda il catalogo: Impossibile aprire il catalogo denonimato Lightroom 3 catalog che si trova sul volume di rete “\\.psf\Home\”
    Dopo che clicco ok per chiudere la finestrella ho due opzioni: “scegliete un altro catalogo” o “crea un nuovo catalogo” ed in tutti e due i casi non riesco ad andare avanti; cosa faccio? Fortunatamente non l’ho installato anche sul MAC ancora altrimenti avrei perso tutto!
    Grazie.
    saluti
    Fulvio

  • Flavio

    Salve, vorrei fare una domanda: ho delle foto in una cartella e da lì le ho importate e modificate. Se avessi l’esigenza di spostare quella cartella magari per una migliore catalogazione, come posso recuperare in Lightroom la memoria del lavoro svolto? Ovvero come posso fargli capire dove si trova la foto dopo lo spostamento, con la possibilità di riprendere in un secondo momento la postproduzione dal punto in cui avevo lasciato?
    Grazie mille.
    Flavio 

  • Sposta la cartella direttamente dal pannello Cartelle di LR. Oppure spostala in altro modo quindi in LR fai click dx sulla cartella e scegli Trova cartella mancante.

  • Fausto

    Buongiorno!
    Ho il catalogo di lightroom messo su Nas, al quale accedo due pc, uno windows e l’altro mac. Il sistema così è perfetto perchè tutte le modifiche che faccio in win me le ritrovo nel mac e viceversa.
    Ora però c’è un problema ovvero l’indicizzazione delle cartelle che windows e mac fanno in maniera diversa. Mi spiego. Se sto lavorando con Win, il percorso di una determinata cartella mi viene identificata come, ad es. E:Photo Quando accedo con Mac il percorso E:Photo non mi viene riconosciuto e la cartella appare grigia (Mac indicizza i dischi in maniera diversa di win e non attraverso le lettere!) Ovviamente non è un grosso problema…faccio “aggiorna percorso cartella” e gli do il nuovo percorso. A questo punto però se riutilizzo Win, mi ritrovo con la cartella grigetta 🙂 Appurando che non è un grosso problema “aggiornare la cartella” ma se si potesse evitare direi che il tutto sarebbe perfetto. A naso direi che non è possibile ma magari c’è un modo o un plug-in che permette di farlo. C’è qualcuno che sa come fare?
    Grazie.

  • Floriano

    Salve a tutti, articolo interessantissimo, io ho 1 MACPRO e 1 MACBOOK PRO lavorando con entrambi mi trovo bene ad avere tutta la cartella con i file originali su Hardisk esterno e poi sincronizzo le modifiche con la sostituzione dei metadati ma esiste un sistema per sincronizzare i filtri? Ad esempio se io seleziono vari file come rifiutati nel sincronizzare i metadati perdo queste informazioni. E’ un limite? Grazie Flò

  • Tu chiedi di sincronizzare alcuni metadati delle foto, non i filtri. I filtri li fai sui metadati come attributi, testo, ecc.

    Gli attributi dovrebbero essere salvati nei metadati, o comunque nel catalogo.

    Se non è sufficiente scrivere e leggere i metadati devi trasferire o aggiornare il catalogo tra i vari computer per vedere le modifiche.

  • Fabio

    Ciao, innanzitutto complimenti sia per questo articolo che per
    http://www.lightroomcafe.it/lightroom/se-non-leggete-questo-perderete-tutto-il-vostro-lavoro-con-lightroom/
    Purtroppo mi sono accorto di non aver mai abilitato la scrittura dei metadati, quindi, se provo a copiare i RAW su un hd esterno mi perdo tutte le personalizzazioni. La cosa buona (penso) e’ che se ricopio sul pc dove e’installato LR e dove c’e’ il catalogo “rivedo” le modifiche.
    Domandina: ma se attivo l’opzione per salvare negli XMP le modifiche come “forzo” la scrittura degli XMP stessi visto che le modifiche sono state fatte precedentemente all’attivazione?
    Gia’ che ci sono vi chiedo anche questo (sempre legata alla stessa problematica): come mai “Find missing folder” da Library funziona solo per l’harddisk dove c’e’ il catalogo?
    Grazie mille
    Fabio

  • Ciao Fabio, il tuo commento purtroppo era stato filtrato dall’antispam e per questo lo vedo solo ora… Spero che non sia troppo tardi…

    Per salvare i metadati puoi semplicemente selezionare le foto e poi scegliere Metadati > Salva metadati nel file

    Il comando trova cartella mancante dovrebbe funzionare con qualunque cartella che tu abbia importato in LR, anche se su un disco esterno.

    Ciao

  • Mirko

    Davvero complimenti per il blog. 
    Fa esattamente al caso mio. Chiedo scusa per l’ignoranza, ma volevo chiedere una cosa. Io intendo passare da windows a mac. Vale tutto quanto detto fino ad ora o c’è altro che dovrei sapere^?

  • Ciao, il funzionamento di LR su Windows e Mac è identico.

  • […] Eseguite un backup della cartella che contiene tutte queste informazioni, facendo riferimento a questo articolo per la procedura […]

  • Valerio

    Salve a tutti,
    vorrei porvi il mio problema e sperare di trovare una risposta. In pratica io lavoro per un’azienda dove abbiamo un server che contiene le nostre foto. In pratica questo server è usato da me e dal mio collega con lightroom. Quando carico una cartella e procedo alla sua elaborazione naturalmente vengono scritti i file .xmp dei metadati che poi aggiornando le cartelel di lightroom riusciamo a vedere le modifiche che apportiamo sia io che il mio collega.
    Il dilemma sorge nelle selezioni delle foto. Ad esempio noi utilizziamo le ETICHETTE COLORE per fare dei set di foto ma che poi in realtà non vengono riconosciute. Ad esempio, se io metto delle etichette colore su 100 foto, quando il mio collega apre e aggiorna i cataloghi di lightroom, queste etichette non vengono visualizzate.
    Esiste un metodo per risolvere il dilemma oppure, voi come utilizzereste il programma in questo caso per poter lavorare contemporaneamente sui vari cataloghi?

  • Sergio

    Ciao, l’articolo è molto utile ma forse non c’è quello che serve a me. Vi spiego brevemente il mio quesito: come faccio a copiare delle copie virtuali da un hd ad un altro?
    grazie
     

  • Claudio

    Utilizzo LR da vari PC (in genere Windows 7), non tutti collegati con connessioni veloci (nelle zone rurali l’ADSL e’ un sogno) tengo catalogo e foto recenti (in genere ultimo mese) su un SSD che mi porto dietro (e Backuppo regolarmente, si sa mai dovesse cadere), il resto delle foto su dischi offline (con le anteprime avanzate nell SSD e’ quasi come averle dietro).
    Problema, quando vado su un altro PC (oppure per qualche motivo sono loggato con altro utente) alcune impostazioni (copyright, predefiniti d’importazione…) non risultano allineate,
    tenuto conto che le impostazioni e personalizzazioni sono contenute nella cartella Users/[username]/AppData/Roaming/Adobe/Lightroom/
    mentre le informazioni di registrazione invece sono contenute nel file C:/ProgramData/Adobe/Lightroom/Lightroom 3.0 Registration.lrreg
    ogni volta che sposto l’SSD debbo copiarmi queste cartelle oppure c’e’ la possibilita’ di memorizzarle nel catalogo o qualcosa di simile?
    Non vorrei che la continua sovrasctittura di tali cartelle renda istabili/o lenti i vari PC.
    Grazie

  • Domenico

    Claudio vorrei chiederti una cosa, visto che sembra che tu utilizzi un metodo di workflow come quello che vorrei avere io…
    io ho un mac fisso sul quale ho tutte le foto raw di LR. adesso vorrei usare un HDD esterno come fonte per il catalogo di LR (e quindi trasferire il tutto da iMac a disco esterno). a questo punto vorrei che anche il macbook usasse le foto presenti sul disco esterno e soprattutto vorrei che il tutto fosse sempre sincronizzato. come posso fare?
    grazie

  • filippo

    Ottima guida, trovata per caso facendo ricerca. Ho letto velocemente gli interventi, cercando di trovare una domanda identica o simile alla mia. Ne ho trovata una e cercato di risolvere il mio quesito, ma non ho risolto; pertanto formulo la mia domanda. Ho due cataloghi, uno che è collegato a cartelle che risiedono su HD installati sul pc, e un catalogo invece che fa riferimento ad un HD esterno di backup che contiene le foto che archivio. Quando voglio liberare gli HD installati dalle foto che ho lavorato, al termine di un lavoro, sposto le cartelle sull’HD esterno e sincronizzo. Fin qui tutto bene. La mia domanda è riferita alle impostazioni di sviluppo, come posso mantenere queste ultime e ritrovarmele nel catalogo che fa riferimento all’HD esterno? Una volta sono riuscito a mantenerle, ma non ricordo più quale procedura ho adottato per mantenere le impostazioni di sviluppo. Grazie mille per le info che riuscirete a darmi.

You must be logged in to post a comment.