Recensione: Photoshop e Lightroom – Bianco e nero mozzafiato (videocorso)

Torniamo dopo qualche tempo a parlare degli ottimi videocorsi di Teacher-in-a-Box, sempre più conosciuti ed apprezzati dai nostri lettori. Oggetto della recensione di oggi è il videocorso Photoshop e Lightroom – Bianco e nero mozzafiato di Marco Diodato. Un corso davvero completo ed efficace!

01 lightroom videocorso bianco nero photoshop teacher in a box

Numero capitoli: 5
Numero lezioni: 30
Durata: 4 ore e 33 minuti
Sistema operativo: Mac e Win compatibile
Lingua: Completamente in italiano
Teacher: Marco Diodato

Che cos’è il Lezionario

Uno dei punti di forza dei corsi di TIAB è la possibilità di visionarli quando si vuole, da qualunque PC connesso a Internet, senza limitazioni di tempo. Come? Con il praticissimo Lezionario, un servizio di streaming h24 che contiene tutti i videocorsi TIAB e dove, una volta loggati con il proprio account, si può visionare tutti i videocorsi acquistati.

Il Lezionario è basato su Flash Media Server. In parole semplici è un sistema che ti permette di vedere i videocorsi Teacher-in-a-Box direttamente dal web, senza dover ordinare e attendere l’invio di un DVD-ROM.

I videocorsi possono essere acquistati oppure noleggiati grazie agli abbonamenti singoli o totali.
Con gli abbonamenti singoli ci si può abbonare a un singolo videocorso, per esempio al videocorso di Adobe Photoshop CS5, e per un anno si può accedervi in ogni momento e da qualunque posizione, senza limiti di visualizzazione.
In alternativa l’abbonamento totale permette l’accesso a tutti i videocorsi presenti nel Lezionario Online (tranne alcuni) per il periodo di tempo prescelto: giornaliero, mensile, semestrale o annuale.

Videocorso Photoshop e Lightroom – Bianco e nero mozzafiato

Le 30 lezioni del corso sono divise in 5 capitoli (tra parentesi la durata in ore e minuti):

Introduzione 0:16
1.1.0 – Introduzione al corso 0:04
1.2.0 – Convertire in bianco e nero: trasformare e non eliminare 0:12

Gli strumenti che useremo 0:52
2.1.0 – I metodi colore RGB, CMYK, Lab 0:08
2.2.0 – Come ritrovare gli stessi concetti in Camera RAW e in Lightroom 0:06
2.3.0 – Canali, livelli e maschere di livello – Prima parte 0:10
2.3.1 – Canali, livelli e maschere di livello – Seconda parte 0:08
2.4.0 – Usare i canali: consigli pratici 0:10
2.5.0 – I metodi di fusione utili per il bianco e nero 0:07

I tipi di contrasto 1:23
3.1.0 – Il concetto percettivo di contrasto come differenza 0:06
3.2.0 – Il contrasto cromatico 0:03
3.3.0 – Il contrasto di luminosità 0:11
3.4.0 – Migliorare il contrasto globale – Prima parte 0:06
3.4.1 – Migliorare il contrasto globale – Seconda parte 0:08
3.5.0 – Migliorare il contrasto locale – Prima parte 0:11
3.5.1 – Migliorare il contrasto locale – Seconda parte 0:12
3.6.0 – Nitidezza e maschera di contrasto – Prima parte 0:09
3.6.1 – Nitidezza e maschera di contrasto – Seconda parte 0:12

Le tecniche principali 1:35
4.1.0 – La regolazione togli saturazione 0:06
4.2.0 – Il canale L del metodo Lab 0:03
4.3.0 – Il miscelatore canale 0:13
4.4.0 – Il comando applica immagine 0:11
4.5.0 – La regolazione bianco nero 0:12
4.6.0 – Camera RAW e Lightroom: scala di grigio – Prima parte 0:13
4.6.1 – Camera RAW e Lightroom: scala di grigio – Seconda parte 0:09
4.7.0 – Finalizzare la fotografia – Prima parte 0:06
4.7.1 – Finalizzare la fotografia – Seconda parte 0:09
4.7.2 – Finalizzare la fotografia – Terza parte 0:09

Un passo avanti 0:26
5.1.0 – Velocizzare il nostro flusso di lavoro con Channels Power Tool 0:09
5.2.0 – Utilizzare una versione in bianco e nero per migliorare una foto a colori – Prima parte 0:07
5.2.1 – Utilizzare una versione in bianco e nero per migliorare una foto a colori – Seconda parte 0:08

Vi riporto alcune frasi di presentazione del corso estratte dal sito di Teacher-in-a-box, con le quali concordo pienamente:

“La conversione da colore a bianco e nero è un operazione banale quanto rischiosa. Quante volte ti è capitato di convertire automaticamente una bellissima foto in B/N per poi scoprire che è diventata piatta, senza constrasto e che il soggetto principale, che prima era ben visibile, ora è quasi indistinguibile dallo sfondo?”

“In questo videocorso imparerai quali sono le tecniche più efficaci e professionali per convertire le tue fotografie a colori in un bianco e nero elegante, raffinato e di sicuro impatto.”

“Se vuoi finalmente capire quali sono le tecniche di post-produzione che ti permettono di ottenere quegli effetti ricercati che si possono apprezzare nelle fotografie dei migliori fotografi, questo è il videocorso che fa per te!”

Il mio giudizio personale sul videocorso

Ero seriamente interessato agli argomenti del corso e quindi l’ho visionato attentamente dal primo all’ultimo minuto. Il bello di questo corso è che non lascia niente di sottinteso e non richiede una profonda conoscenza di Photoshop o Lightroom per poter seguire e ripetere le tecniche illustrate. Il capitolo “Gli strumenti che useremo” spiega in modo preciso tutti gli strumenti che poi saranno utilizzati in seguito durante il corso, mettendo in grado anche il principiante di seguire completamente il corso senza problemi. Trovo interessante e molto utile il terzo capitolo, interamente dedicato ai tipi di contrasto: queste nozioni valgono non solo per le foto in Bianco e nero e sono indispensabili per ottenere immagini di grande impatto! Grazie alle 3 lezioni (4.70, 4.7.1, 4.7.2) in cui il docente spiega passo a passo come convertire vari tipi di immagini in Bianco e nero, risulta chiaro quale sia il flusso di lavoro da seguire per ottenere i risultati migliori. Grazie a questo videocorso ho conosciuto da vicino due plugin di cui avevo solo sentito parlare: ALCE e Channels Power Tool. Utilissimi, tanto che li ho subito acquistati!
In definitiva, se siete interessati anche solo minimamente a produrre immagini in Bianco e nero, questo è un corso da non lasciarsi sfuggire.

Post to Twitter


Articoli simili che potrebbero interessarti:

2 comments to Recensione: Photoshop e Lightroom – Bianco e nero mozzafiato (videocorso)

You must be logged in to post a comment.